Memorie

Il progetto Memo-RIE prevede:

  • la digitalizzazione e la catalogazione informatizzata di parte del patrimonio della Biblioteca Paroniana, in particolare del materiale bibliografico e delle testimonianze di archivio relative alla città e alla sua storia. Il materiale digitalizzato, catalogato e metadatato, per un massimo di 25.000 pagine, sarà disponibile nella relativa sezione del sito web della Biblioteca per la consultazione on line. L’attività di digitalizzazione è finalizzata, oltre che a costituire la base documentale per l’applicazione mobile dedicata alla visita dei principali edifici di Rieti, anche a dare vita al primo nucleo di un archivio digitale che soddisfi le esigenze di conservazione a lungo termine del patrimonio librario, la semplificazione dell’accesso alla consultazione del materiale e la valorizzazione del posseduto della Biblioteca;
  • un’applicazione per vivere un’esperienza di mixed-reality utilizzando la riproduzione di una mappa antica della città di Rieti, stampata ad alta risoluzione su un pannello a parete, sulla quale l’utente, dopo aver indossato appositi visori messi a disposizione dalla Biblioteca potrà fruire di contenuti multimediali (articoli, video, approfondimenti, ricostruzioni 3D, brani audio ecc…) inquadrando gli elementi grafici riconducibili ai palazzi e agli edifici storici ed ecclesiastici più significativi di Rieti;
  • un’applicazione mobile per la visita dei palazzi e degli edifici storici ed ecclesiastici di Rieti descritti, documentati e rappresentati nel patrimonio archivistico della Biblioteca; l’applicazione seguirà il percorso di visita nei suoi punti principali per cui sono previste funzioni di video-guida; comprenderà contributi in realtà aumentata e virtuale, come la possibilità di usufruire di guide virtuali, visualizzare fotografie/filmati d’epoca, virtual tour all’interno degli ambienti altrimenti non accessibili al pubblico e, soprattutto, utilizzare i documenti iconografici di archivio, ove presenti, per sovrapporre l’antico al moderno, il passato al presente e rendere viva e attuale la storia di un palazzo, di uno scorcio di quartiere, di una piazza antistante una chiesa. L’applicazione avrà inoltre una sezione dedicata ai non udenti con filmati in LIS e una sezione dedicata ai non vedenti costituita da una serie di tracce audio (podcast). L’applicazione sarà scaricabile connettendosi agli store Android (Play Store) e iOS (App Store) tramite dispositivi smartphone;
  • una sezione “social” specifica, “Luoghi comuni, storie diverse”, disponibile nell’applicazione mobile di cui al punto 3, riservato ai cittadini/utenti che potranno condividere il loro piccolo “archivio” privato fatto di cartoline, fotografie, stampe, salvarlo nella cache dell’app e condividerlo con altri utenti della community creata appositamente, in modo da realizzare così una ricca e inedita storia della città “partecipata”;
  • il sito web della Biblioteca Paroniana, o una sezione apposita, che presenti i percorsi e i contenuti multimediali dell’applicazione mobile e del modulo social specifico, con ulteriori approfondimenti e notizie, per favorire una maggiore visibilità del ricco patrimonio culturale reatino, invogliare il pubblico alla visita della città attraverso l’uso delle nuove tecnologie e condividere il passato attraverso l’archivio fotografico e multimediale realizzato grazie al contributo dei cittadini che utilizzano il modulo social “Luoghi comuni, storie diverse”. Il sito dovrà inoltre prevedere il collegamento all’archivio digitale per la visualizzazione on line del materiale digitalizzato e catalogato.